Cuore d’ebano

SINOSSI

Norberto, è sempre stato uno sportivo.
Ha vinto vari trofei fra i quali, il più illustre, il Campionato Europeo di football americano in Finlandia con la nazionale Italiana, coronamento di una carriera decennale che lo ha visto giocare in alcune delle più blasonate squadre d’Italia.
Ha cercato di restituire quello che la vita gli ha donato e per questo motivo è andato in Africa come volontario. Durante quell’esperienza, è stato coinvolto in un grave incidente d’auto che lo ha spedito in coma per due mesi. Al risveglio ha scoperto che non avrebbe più camminato. Lesione midollare.
Norberto quando giocava era un leader, un giocatore carismatico e non sarebbe stata certo una schiena spezzata ad impedirgli di fare quel che voleva. Nemmeno il cancro che lo ha colpito nel 2007 lo avrebbe potuto convincere del contrario.
Ha cominciato a praticare la handbike.
Nel 2009, ha attraversato gli Stati Uniti lungo la mitica US Route 66 rendendo così reale, quello che era stato definito da molti un sogno irrealizzabile o pura utopia. Partendo da Chicago è arrivato al molo di Santa Monica (Los Angeles) dopo quasi 3800 km percorsi a forza delle solo braccia.
Nessuno al mondo con le sue stesse menomazioni fisiche, aveva mai compiuto qualcosa del genere prima di allora!
Poi è tornato in Tanzania nella meravigliosa e selvaggia terra dei Masai e l’ha attraversata da ovest a est, sempre in handbike, compreso il punto in cui ebbe l’incidente. Durante questa avventura ha parlato a tantissime persone passando personalmente di villaggio in villaggio.
Queste avventure altro non sono state che una commovente dichiarazione d’amore allo sport, alla natura e alla libertà. Antidoto potentissimo per purificarsi dalle tossine del dolore e scoprirsi ancora protagonista della vita.

 

 

Per procedere all’acquisto del mio libro, clicca qui o sull’immagine libro

 

Scroll Up